Posts Tagged ‘Libia’

La democrazia non si esporta. La recente scoperta di Franco Frattini.

21 febbraio 2011

Il Ministro degli Esteri Franco Frattini ha incontrato a Bruxelles i ministri europei per discutere su quanto sta avvenendo in Libia (più di 300 morti in pochi giorni, l’esercito che spara sulla folla, il figlio di Gheddafi che minaccia gli insorti, saccheggi, caos e assalti ai cantieri stranieri… insomma, cose da poco).

Al suo ingresso al Consiglio Affari Esteri, Frattini ha detto ai giornalisti:

L’Europa non deve esportare la democrazia. Noi vogliamo sostenere il processo democratico, ma non dobbiamo dire: questo è il nostro modello europeo, prendetelo. Non sarebbe rispettoso dell’indipendenza del popolo, della sua ownership.

Il discorso non fa una piega. Peccato che Frattini qualche tempo fa abbia sostenuto un signore di nome Bush che la democrazia l’esportava a suon di bombe.

Forse tra Iraq e Libia dev’esserci una differenza che proprio non riesco a cogliere.

Sanremo, Barbareschi e l’amico Gheddafi

20 febbraio 2011

Sanremo è finito (per fortuna). Pare che sia stato un festival di sinistra: Vecchioni dedica la vittoria alle donne (ma le donne sono di sinistra e le escort di destra?) , Roberto Beningni a cavallo spiega l’inno di Mameli e bacchetta la Lega, Luca e Paolo citano Gramsci. Il tutto senza nessuna telefonata di Masi!

(Per inciso, il festival l’ho “visto” su Facebook e vi posso assicurare che è stato molto divertente).

Oggi, dopo settimane di agonia, Luca Barbareschi ha deciso di lasciare Futuro e Libertà (un partito, una certezza!) e Napolitano si è espresso sul Rubygare con la solita frase garantista e viminalista: “Berlusconi ha i mezzi per difendersi”.

Intanto la Libia brucia, 250 morti in pochi giorni, e mentre tutto il mondo condanna la dura repressione di Gheddafi, il nostro premier commenta serafico: «Non lo cerco, ha da fare».

Il mondo gira, ma qualcuno resta sempre fermo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: