Micheal Jackson, Farrah Fawcett… il crollo degli anni ’80?

25 giugno 2009
Micheal Jackson

Preferisco ricordarlo così

In genere mi piace parlare delle persone vive. Pensate che odio i fiori perché mi ricordano i cimiteri… però ho appena letto la notizia della morte di Michel Jackson, e mi ha davvero colpita. Beh, oggi è morta anche Farrah Fawcett.

Che dire? due pezzi della mia adolescenza.

Adoravo le Charlie’s Angels. Sono cresciuta sognando di essere una di loro. Le prime donne a fare un lavoro da maschi, anche se – per dirla tutta – il telefilm celava un maschilismo non da poco.

Poi ricordo la mia cassettina – quelle col fruscio, che si rovinano al decimo ascolto – con il meglio di Michael Jackson. I disperati tentativi di imitare the moon walk. Era il 1986. E lui era ancora “nero”.

Vedere sulla stessa pagina la morte di entrambi fa strano. Mi ricorda che il tempo passa.

Charlie's Angles

Charlie's Angles

Sono due morti diverse. La storia di Farrah Fawcett porta con sé il dramma di una donna che ha lottato contro una malattia più forte, più forte della nostre conoscenze scientifiche.

Michael Jackson, forse, era affetto da un male del tutto diverso. Il male che viene da dentro. E’ morto per attacco cardiaco (dicono che fosse malato da tempo, alcuni sostengono che frequenti mal di schiena lo costringevano a prendere grosse dosi di antidolorifici, altri che aveva una grave lesione al fegato…)

Dietro il genio, a mio parere, si nascondeva il disagio di chi è diventato famoso a 11 anni, “costretto” a cantare nel gruppo di “famiglia”. E soprattutto un certo delirio di onnipotenza, la “presunzione” di poter modificare il proprio corpo, cambiare la propria identità: rifarsi il naso, labbra, zigomi, pelle. Poi sono arrivati gli eccessi, i figli in provetta, i processi per pedofilia…

Resta solo una profonda amarezza. Per entrambi. Speculari, in qualche modo. Da una parte una donna che non aveva mai brillato per particolari talenti, ma “riabilitata” da una grande dignità, proprio su come aveva affrontato la sua malattia. Dall’altra un uomo che definire geniale sarebbe riduttivo, diventato l’ombra di se stesso, decaduto, fino al ridicolo.

Mi spaice.

Annunci

2 Risposte to “Micheal Jackson, Farrah Fawcett… il crollo degli anni ’80?”

  1. Vale Says:

    l’azzeccarefusi ti ha beccata!!


  2. quanto era alto Micheal Jakson? Prego chiunque possa sapere questo dato di informarmi!!!! é una cosa che è su ogni documento! Chiunque abbia questa informazione per favore me la comunichi!!!!!!!!!!!!!!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: